Roccapesta

Roccapesta-vigneto

L’Azienda Agricola Roccapesta è la storia di un rapporto con il sangiovese.

Un rapporto fatto d’amore che sfocia nelle grandi annate, dove le vigne vecchie regalano prodotti unici. E fatto di odio, quando l’annata è male interpretata e questo vitigno si trasforma in una giovane fidanzata esigente che, sapendo di essere la più bella in circolazione, pretende di essere in tutto accontentata e viziata. In più l’Azienda Agricola Roccapesta è legata a questo territorio ai confini della Toscana, dove la natura conserva un fascino selvaggio e gli opposti trovano un punto d’incontro.

Il fuoco (l’Amiata era un vulcano) si tocca con l’acqua (il mare è a pochi chilometri), le rocce (mineralità) si mescolano con le argille (sapidità), il sudore delle nostre fronti (per la coltivazione dei terreni impervi) si mescola alla sinfonia dei giorni di festa.

Nel 1974 si piantano i primi vigneti: sangiovese e ciliegiolo. La fede nei vitigni autoctoni è un carattere originario. Nel 2003, a seguito del cambio di proprietà, l’azienda si concentra sulla produzione di vini di qualità in Maremma Toscana.

Si impiantano altri vigneti (di cui oltre il 90% a sangiovese, 8 cloni diversi!!, più dell’Alicante e del Pugnitello), la cantina si ingrandisce ed i vini arrivano a raggiungere tre diversi continenti. Sempre nel 2003 si forma la squadra di lavoro che ancora oggi permette all’azienda di ottenere risultati tra i migliori del territorio. Oggi le circa 100000 bottiglie prodotte sono il frutto di una cura pressoché maniacale dei vigneti e della capacità di lasciare che si affinino per il giusto tempo nelle cantine aziendali.

Azienda Agricola Roccapesta
Loc. Il Macereto, 9, 58054
Scansano (Grosseto)