Cité du vin a Bordeaux

Cité du vin de Bordeaux

Bentrovati sul nostro sito dedicato a turismo ed enogastronomia. Nel post di oggi vi parleremo di un museo davvero interessante che si trova a Bordeaux, città situata nel sud-ovest della Francia e famosa per i suoi vini pregiati: stiamo parlando del famoso museo Cité du vin, nel quale poter fare un lungo percorso esperienziale alla scoperta della storia del vino, non solo di quello francese ma in generale di questa bevanda nata tantissimi anni addietro e ancora oggi una delle bevande a gradazione alcolica più consumate al mondo.

Cité du vin: il museo inaugurato nel 2016

Il Museo è stato inaugurato il 31 maggio del 2016 in presenza di Alain Juppé e  François Hollande, aperto al pubblico il giorno dopo, il 1 giugno 2016.

Il progetto di costruzione di questo museo oltre che di centro enologico culturale e turistico è nato nel 2009.

Lo scopo di questo progetto era quello di creare un luogo, a metà tra parco divertimenti e museo, dove poter fare un percorso esperienziale alla scoperta del mondo del vino.

La struttura architettonica che ha fa da cornice a questo splendido museo è un palazzo futuristico che nasce in città, nella zona Bacalan, dove prima sorgeva l’antico porto di Bordeaux.

L’architettura dell’edificio è stata progettata dalle agenzie XTU (Anouk Legendre e Nicolas Desmazières) e Casson Mann Limited, selezionate a seguito di un bando nel maggio 2011.

La struttura dell’edificio che ospita Cité du vin ha una forma di vite nodosa, che ricorda un vino che gira in un bicchiere e al tempo stesso i turbinii del fiume Garonna, che bagna la città.

L’edificio in cemento è grande 9.000 metri cubici ed è supportato da 300 pile di cemento fino a 30 metri di profondità. La struttura è ricoperta inoltre da 918 pannelli di vetro di tre colori differenti: vetro trasparente, grigio e oro, oltre che 2.300 pannelli in alluminio di diverse dimensioni.

La facciata è realizzata con pannelli in vetro serigrafato e pannelli in alluminio laccato iridescente traforato. La torre è alta 55 metri.

Cosa vedere all’interno del museo Cité du vin

La visita guidata può durare alcune ore nelle quali poter entrare a stretto contatto con il mondo del vino. Il museo è diviso su tre piani, ognuno dei quali ospita differenti luoghi di interesse.

Al piano terra, in uno spazio arrotondato alto 4 metri, è possibile visitare una biblioteca che funge da cantina, all’interno della quale ritrovare ben 9.752 bottiglie di vino, che rappresentano 88 paesi.

Al primo piano invece troverete mostre temporanee, sala lettura, laboratori alla scoperta del vino, con possibilità di degustazione, abbinamenti enogastronomici e un auditorium da 250 posti a sedere, il quale ospita eventi e momenti culturali durante tutto l’anno.

Al secondo piano invece abbiamo il vero cuore pulsante del museo, un viaggio immersivo ed esperienziale che vi porta alla scoperta del vino come patrimonio intangibile dell’umanità, grazie alla presenza di circa venti spazi tematici che costituiscono il tour, che unisce tradizione e innovazione, con contenuti multimediali tradotti in otto lingue differenti.

Inoltre all’interno della struttura sono presenti spazi dedicati all’acquisto in loco del vino, con aree alimentari e attività commerciali e ristorative, che vi permetteranno di riprendere fiato e fare due chiacchiere durante la vostra visita al museo.

Il nostro appuntamento alla scoperta di Cité du vin a Bordeaux termina qui: alla prossima con i nostri viaggi dedicati alla scoperta del vino!