Campagnatico

Già nominato da Dante nella Divina Commedia, tutt’oggi Campagnatico continua a conservare il fascino del paese medievale.

Nella suggestiva campagna maremmana, tra le sue colline, tra i suoi campi, a metà strada fra il mare e il monte Amiata troviamo questo borgo.

Passando in Toscana fermatevi e godete della bellezza di questi luoghi, dove il moderno incontra l’antico, dove si possono ancora gustare i sapori della tradizione.
Qui tra gli ulivi e le vigne troverete la vera accoglienza che vi farà passare giorni indimenticabili.

Benvenuti a Campagnatico!

“ogn’uomo ebbi in despetto tanto avante
ch’io ne morì, come i Sanesi sanno,
e sallo in Campagnatico ogni fante
Io sono Omberto;…”

DANTE, PURGATORIO XI,64-67

Questi versi, tratti dalla Divina Commedia, sono il miglior biglietto da visita per Campagnatico.

Paese che sorge nel cuore della Maremma Toscana, Campagnatico con le sue frazioni raggiunge i 2400 abitanti. Il capoluogo è situato su di una collina a 275 metri s.l.m., a metà strada tra il mare ed il monte Amiata, dalla quale domina la valle dell’Ombrone.
Il paesaggio di cui si può godere è quello collinare toscano, suggestivo nelle sue mille sfumature di colore.

Tra le frazioni la più grande è Montorsaio, apprezzabile Borgo Medievale, che sorge su di un alto colle dirimpetto a Campagnatico.